DISCIPLINARE ARDESIA DELLA VAL FONTANABUONA


Art. 4.2 Metodo di produzione
Art. 4.2.1 La tecnica di lavorazione per le Coperture
L´ardesia naturale è un prodotto nobile per l´uso delle coperture discontinue. Nelle lastre di ardesia utilizzate per la messa in opera di coperture, nonostante la manualità preponderante ed irrinunciabile, è importante la serialità del lavoro, in termini di produzione di tanti pezzi uguali tra loro, ma la competenza e la manualità dello spacchino restano caratteristiche uniche ed irrinunciabili per questo processo.
La lavorazione delle lastre da copertura costituisce la miglior forma di speculazione tecnica delle qualità di metamorfismo orientato dell´ardesia.

Le caratteristiche tecniche minime a cui conformarsi per la realizzazione delle coperture sono le seguenti:

1) Ogni produttore dovrà ricavare l´ardesia per coperture da quei filoni noti, che l´esperienza locale dei cavatori ha indicato essere i più adatti, e le cui caratteristiche tecniche siano dimostrate dai risultati degli appositi tests previsti dalla normativa vigente per le prove di gelività, per verificare che non si superi lo 0,6% di assorbimento dell´acqua.

2) Ogni produttore avrà cura di fare eseguire le prove di Laboratorio c/o Università, Politecnici e/o altri istituti abilitati, certificati, per controllare la corrispondenza alle normative vigenti del settore.

3) Le caratteristiche tecniche dimensionali delle lastre possono essere:
cm. 57x40x1;
cm. 57x30x1;
cm. 40x40x1;
cm. 40x30x1;
cm. 50x40x0,8;
cm. 57x57x1;

altre sottomisure per lastre laterali, sottocoppo, ecc., e lastre di partenza nonché misure particolari per coperture speciali.

4) Il verso di sfaldatura dovrà seguire sempre il lato lungo della lastra (cioè non dovrà essere ricavata di traverso).

Art. 4.2.1.1 Caratteristiche del prodotto finito
Tutte le lastre per le coperture non dovranno presentare le seguenti imperfezioni o difetti:

Venature bianche: sono causate da infiltrazioni di calcare e possono essere di dimensioni, spessore e compattezza diverse;

File: sono interruzioni nella compattezza della pietra. Si presentano guardando la superficie della lastra. Sembra di leggere file bianche, mentre guardando nello spessore della stessa si vede che scendono in profondità con un andamento inclinato, ma non sempre omogeneo, specie sulla superficie della lastra. Sono più visibili con la lastra bagnata;

Coltelline: sono simili alle file ma sono poste perpendicolarmente alla superficie;

Cannetti e peli neri: sono leggeri filamenti più scuri rispetto al grigio della pietra. Spesso determinano l´indebolimento della pietra che si rompe in corrispondenza di questi;

Torte: sono filamenti bianchi che denotano una concentrazione calcarea maggiore rispetto al normale e sono molto frastagliate, irregolari e con andamento ondulatorio. Difetto forse più estetico che strutturale;

Piriti ferrose: interessanti per tutto lo spessore dell´ardesia, si presentano come macchie dorate, di forma vagamente circolare e si vedono maggiormente sulla lastra levigata;

Lustroni: sono presenti nel materiale più esterno del filone. Sono parti più dure e dallo sfaldamento più irregolare e poco controllabile;

Morti: sono leggere alonature giallo-marroni presenti tra la parte sana di ardesia e la parte da scartare per friabilità, cattiva qualità. Queste si trovano nei punti in cui l´ardesia ha perso la sua compattezza ed omogeneità;

Nodi sporgenti oltre i 2 mm: sono indurimenti della pietra di piccole dimensioni. Comportano un´alterazione della superficie dello spacco che non deve superare i 2 mm di spessore.

Le lastre di gronda dovranno avere lo spessore minimo di 12 - 13 mm e le misure secondo richiesta dovranno comunque rispondere alle norme UNI previste per tali produzioni. Inoltre dovranno essere posate per il verso della sfaldatura e quindi perpendicolarmente al pluviale.

Art. 4.2.1.2 Principali tipi di coperture
I tipi di coperture principali ammesse sono:

Coperture triple: usando lastre da cm. 57x40 o cm. 57x30 dovranno avere l´interasse tra i listelli di cm. 18 e il gancio di cm. 21, con diametro minimo di mm. 3,5 se in rame, e di mm. 3 se in acciaio inox. Pendenza minima delle falde: 20%.

Coperture doppie: usando lastre da cm. 57x40 o cm. 57x30 dovranno avere l´interasse tra i listelli di cm. 23 e il gancio da cm. 11, con diametro minimo di mm. 3,5 se in rame, e di mm. 3 se in acciaio inox. Pendenza minima delle falde: 35%.

Coperture alla francese semplice: usando lastre da cm. 40x40, pendenza minima delle falde: 40%, scantonatura cm. 13 con spessori adeguatamente maggiorati.

Copertura alla francese semplice: usando lastre da cm. 30x30, pendenza minima delle falde: 50%, scantonatura cm. 8, con spessori adeguatamente maggiorati.

Coperture doppie: usando lastre da cm. 40x40 o da cm. 40x30. Dovranno avere l´interasse tra i listelli da cm. 14 e il gancio da cm. 12, con diametro di mm. 3,5 se in rame, o di mm. 3 se in acciaio inox. Pendenza minima delle falde: 30%.

Copertura triple: usando lastre da cm. 40x40 o cm. 40x30. Dovranno avere l´interasse tra i listelli di cm. 12 e il gancio da cm. 16, con diametro di mm. 3,5 se in rame, o di mm. 3 se in acciaio inox. Pendenza minima delle falde: 30%.

Art. 4.2.1.3 Criteri per la posa con calce
Per la posa con calce delle lastre valgono i seguenti criteri:

a) Le lastre oltre ad avere le stesse caratteristiche individuate per quelle di "gronda"2 dovranno presentare le seguenti dimensioni:

- cm. 57x57x0,5
- cm. 57x57x0,6
- cm. 57x57x0,7
- cm. 57x57x0,8
- cm. 57x40x1
- cm. 57x40x0,8
- cm. 57x30x1

b) Le lastre di gronda dovranno avere la misura minima di cm. 70x70 e lo spessore minimo di 12 - 13 mm.

Per le imperfezioni e difetti valgono le disposizioni precedentemente riportate.

Art. 4.2.2 La tecnica di lavorazione per i rivestimenti interni
Per realizzare i rivestimenti interni sono utilizzati spessori variabili a seconda del tipo di rivestimenti che si intende eseguire. Anche per i rivestimenti valgono le definizioni di tutti i difetti indicate all´art. 4.2.1.1.

pag. 1 | pag. 2 | pag. 3 | pag. 4 | pag. 5

 

ADW homepage
Informativa cookie
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni