DISCIPLINARE COMPOSIZIONE FLOREALE


Art. 4.4 Manualità
Tutte le fasi compositive della decorazione sono assolutamente eseguite a mano. Tale caratteristica è elemento imprescindibile e fondamentale per identificare e riconoscere la lavorazione.

Art. 5 Prodotto finito
Il materiale vegetale impiegato deve predominare in ogni composizione eccetto nel caso in cui non sia esplicitamente richiesto, a causa di esigenze esterne, esaltare altri elementi come ad esempio un ambiente, uno spazio oppure un oggetto (contenitore, vaso, ecc...). Gli artifici abituali (oasis, rete, filo di ferro, ecc...) non si devono mai vedere. Determinante per il successo e la qualità della decorazione realizzata è la sua manutenzione e conservazione nell´ambiente di destinazione, per consentire il rispetto della sua durata, in conformità a quanto ed a ciò che è stato garantito e richiesto dal cliente. Le composizioni floreali nelle modalità sopra descritte possono essere realizzate anche con elementi naturali, fiori e piante radicati e fiori artificiali. Relativamente a tali composizioni non si applicano le disposizioni del presente disciplinare relative alle caratteristiche degli elementi vegetali e fiori freschi.

Art. 6 Riconoscimento
Le imprese che esercitano la lavorazione artigiana artistica, tradizionale, tipica di qualità del settore "Decorazione con varietà vegetali fresche e secche", individuata dalla Commissione Regionale per l´Artigianato (C.R.A.) ai sensi dell´articolo 50 comma 1 della legge n. 3 del 2 gennaio 2003, e descritta nel presente disciplinare, possono richiedere la licenza d´uso del marchio di origine e qualità presentando apposita istanza alla medesima C.R.A.. La C.R.A. avvalendosi di un apposito Organismo di Controllo, verificherà il possesso, da parte dei richiedenti dei requisiti per la concessione della licenza d´uso del marchio ed adotterà il provvedimento conseguente (art. 3 del Regolamento d´uso del marchio di origine e qualità). A seguito del rilascio della licenza d´uso del marchio l´impresa artigiana concessionaria dovrà sottoscrivere per accettazione incondizionata i contenuti normativi e prescrittivi del contratto di licenza e gli allegati: Disciplinare di Produzione e Codice Deontologico (art. 4 del Regolamento d´ uso).

pag. 1 | pag. 2 | pag. 3 | pag. 4 | pag. 5

 

ADW homepage
Informativa cookie
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni