DISCIPLINARE COMPOSIZIONE FLOREALE


Art. 4.1 Materie prime utilizzate
Per la realizzazione delle composizioni in oggetto si possono impiegare molteplici elementi vegetali (fiori tipici liguri, verde, frutta, rami di ulivo, ecc...) sulla base dell´ispirazione dell´esecutore ed in funzione alle richieste ed esigenze del cliente, purché provenienti dal territorio regionale. La scelta degli elementi vegetali sarà dettata dalla reperibilità stagionale dei materiali, dal tipo e dalla dimensione della composizione, dalla qualità dei materiali impiegati.
Nella selezione dei materiali da comporre occorre classificare gli elementi vegetali utilizzati secondo l´appropriata categoria del loro uso e soprattutto in funzione della durata richiesta della composizione. Inoltre i vari elementi vegetali impiegati dovranno preservare le loro caratteristiche organolettiche, senza subire alterazioni attraverso l´utilizzo di componenti artificiali.
Solo nel caso di specifica richiesta del cliente gli elementi compositivi della decorazione possono essere modificati artificialmente.

È possibile utilizzare per l´esecuzione delle composizioni ed addobbi floreali anche piante e fiori radicati e materiale artificiale.

4.1.1 Requisiti qualitativi per la selezione degli elementi vegetali
Gli elementi vegetali selezionati dal decoratore devono mantenere le caratteristiche ornamentali per un adeguato periodo dopo la realizzazione della composizione. Lo sviluppo raggiunto da ogni elemento vegetale impiegato deve da un lato consentire il riconoscimento delle caratteristiche peculiari di ogni specie e varietà vegetale (colore, numero minimo di fiori, ecc...) inserita e deve presentare un´appropriata fioritura sempre in conformità alla durata prevista. Tale materiale non dovrà mai presentare manifestazioni di invecchiamento e sfioritura.
I fiori freschi utilizzati devono essere senza parassiti animali o vegetali, privi di ammaccature e privi di difetti di vegetazione. Il fiore deve essere uniforme nello spessore, nella rigidità e lunghezza dello stelo, deve presentare un colore conforme alla specie di appartenenza e deve avere un´adeguata maturazione.

Art. 4.2 Fasi della lavorazione
La realizzazione di una decorazione floreale prevede l´effettuazione delle seguenti procedure:

a) Domanda del cliente: deve essere esposta in modo chiaro e preciso per consentire al decoratore una piena comprensione della richiesta, in modo da strutturare correttamente il design della composizione, ed anche per consentire che il lavoro eseguito sia conforme e corrispondente al soddisfacimento del cliente.

b) Fase di ideazione della decorazione: rappresenta il primo stadio della lavorazione, il decoratore, sulla base di quanto scaturito dalla sua creatività ed ispirazione o in funzione al soddisfacimento del cliente crea un apposito design per la sua composizione, seguendo il seguente iter:

1.Studio dell´ambientazione, ossia del luogo e spazio in cui sarà inserita e posizionata la decorazione, ciò implica un sopraluogo sul posto per quantificare le misure ed il tema della composizione.

2.Scelta dei colori, della struttura e della tipologia di materiale da utilizzare sulla base dell´espressività dell´elemento vegetale nel suo ciclo vitale (considerare la forma degli elementi vegetali impiegati, in funzione della durata della composizione), considerare la fase di fioritura (se già sbocciato oppure in boccioli), valutazione del quantitativo di materiale necessario e della sua qualità. La scelta del colore deve essere decisa con il cliente ed a seconda del tipo di cerimonia o evento da allestire, il decoratore esprimerà un suo giudizio personale, consigliando il colore più idoneo, prendendo in considerazione soprattutto i luoghi dove si svolgerà l´evento ed il tipo di cerimonia.

3.Individuazione dello spazio di esecuzione della decorazione e della sua durata in conformità alla richiesta, che può essere:

nel contesto di destinazione;

presso la sede del decoratore, richiedendo così un trasporto dell´opera dal luogo di esecuzione all´ambito di destinazione della stessa. Si esige attenzione e cautela da parte dell´artigiano, per preservare le peculiarità compositive e gli effetti visivi della composizione o dell´addobbo.

4. Acquisizione delle materie prime richieste e/o scaturite dall´ispirazione del decoratore, che devono essere conformi ai requisiti qualitativi specificati all´art. 4.1 - Materie prime utilizzate. Gli elementi vegetali impiegati nella decorazione floreale possono essere direttamente ottenuti da floricolture del decoratore oppure possono essere acquisiti da soggetti terzi. Se provenienti direttamente dal decoratore, determinante per la conservazione delle loro peculiarità organolettiche è il momento della raccolta.
Il momento ideale per raccogliere i fiori è al mattino presto o alla sera al tramonto, mai nelle ore troppo calde. I boccioli non devono essere troppo chiusi, perché rischiano di non riuscire ad aprirsi, né i fiori devono essere troppo aperti perché sfiorirebbero entro breve tempo. I fiori devono essere raccolti con gli steli lunghi in modo da poterli accorciare a piacimento secondo le esigenze della composizione. Nel caso in cui tali elementi vengono acquistati è necessario controllare sempre la freschezza, inoltre in questo contesto si devono applicare le disposizioni previste all´art. 4.1.1 - Requisiti qualitativi per la selezione degli elementi vegetali del testo.

c) Fase esecutiva: rappresenta il secondo momento della lavorazione, che richiede come premessa il completamento di tutte le fasi sopra indicate. Questa si articola nella:

1.Individuazione e scelta del contenitore (contenitori vitrei, contenitori preziosi, innovativi, ecc...), da cui dipende lo sviluppo della struttura del lavoro.
La scelta del contenitore, come in tutti i tipi di design, è fondamentale per un perfetto risultato estetico e deve essere eseguita in base alla destinazione ed all´utilizzo finale del lavoro.
2.Preparazione ed individuazione degli elementi vegetali da comporre:

Taglio dei gambi: il taglio dovrà essere netto ed obliquo per consentire ai canali interni dell´elemento vegetale di assorbire l´acqua. È consigliabile l´uso del coltellino. Gli steli legnosi come ad esempio ortensie e lilla devono ricevere un taglio a croce.

Preparazione degli elementi vegetali: prima di iniziare a realizzare una composizione è necessario eliminare le foglie superflue e le possibili spine nella parte terminale del gambo. Si procede poi a tagliare i fiori e le foglie della lunghezza necessaria per la composizione. Gli arbusti o rami fioriti molto grossi devono essere schiacciati alle estremità con un martello, in modo che la sfibratura faciliti l´assorbimento dell´acqua; per meglio condizionare gli steli fragili (es. calle) si consiglia prima di metterli in acqua, di iniettare, con una siringa, una certa quantità di liquido.

3.Allestimento della copertura: in tale fase si stabilisce la misura massima della base del lavoro, che deve essere valutata in conformità alla richiesta del cliente ed in funzione del luogo in cui verrà inserita la composizione.

4.Inserimento nella struttura degli elementi vegetali opportunamente scelti secondo l´effetto visivo da ottenere, con l´applicazione dei seguenti criteri:
i fiori e le foglie affusolate formano il disegno esterno della composizione;
i fiori ed il fogliame di transizione collegano le forme affusolate dell´esterno con le forme tondeggianti del punto focale;
i fiori ed il fogliame tondeggianti con dimensioni maggiori a quella degli elementi di transizione formano il punto focale;
non si abbinano fiori dalle corolle troppo piccole con fiori dalle corolle troppo grandi, è più opportuno l´impiego di fiori di transizione;
le forme dei fiori devono creare nell´insieme un effetto visivo adeguato e l´uso del fogliame è fondamentale per creare armonia alla composizione. 5.Distribuzione dei colori: il modo in cui viene usato il colore può determinare la riuscita o l´insuccesso di una composizione floreale. Vi sono diversi fattori da prendere in considerazione al momento della scelta del sistema cromatico:
i colori caldi (rosso - arancio - giallo) predominano nella composizione così come il bianco (non colore);
i colori freddi (viola - blu - verde) hanno tendenza ad incupire la composizione e recedono all´interno dell´addobbo.

6.Impiego di attrezzi ad hoc: forbice per fiori, nebulizzatore, annaffiatoio, filo di ferro verde, tronchese per recidere il ferro, rotolo di nastro adesivo, rotolo di mastice adesivo (oasisfix), guttaperca, kenzan di varie forme, rete metallica, spugna sintetica (oasis), disco di plastica verde a quattro punte (pinholder); questi sono gli strumenti essenziali per intraprendere ed impostare il lavoro della decorazione.

7.Idratazione e conservazione in vaso dei materiali impiegati attraverso appositi mezzi: (es. spugna idrofila per fiori freschi, spugna dry per fiori essiccati, oasis, fialette, ampolle, ecc...) per mantenere le caratteristiche e proprietà organolettiche della composizione e per tutelare l´esito finale del lavoro.
L´oasis è un blocco di muschio sintetico che assorbe grandi quantitativi di acqua ed è indispensabile per una buona riuscita della composizione. Questo va lasciato in un secchio pieno di acqua per alcune ore, preferibile una notte intera; trascorso il tempo previsto occorre toglierlo dall´acqua per tagliarne il quantitativo desiderato in modo da adattarlo al contenitore scelto, poi occorre fissare al vaso il pinholder con l´oasisfix. Infine è necessario che il vaso sia ben asciugato. Quando il decoratore lo ritiene opportuno l´oasis viene fasciato con rete metallica per un maggiore sostegno della composizione (soprattutto quando vengono usati fiori con gambi molto spessi). Esiste anche l´asis per fiori secchi, in questo caso non occorre la procedura di ammollo in acqua.
v Durata del lavoro: questa deve essere adeguata ai tempi di esposizione richiesti.

pag. 1 | pag. 2 | pag. 3 | pag. 4 | pag. 5

 

ADW homepage
Informativa cookie
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni