DISCIPLINARE CERAMICA


Art. 6 Produttori innovativi
Il riconoscimento può essere rilasciato anche su quelle produzioni ceramiche contenenti forme e decori innovativi che possono essere considerate un naturale sviluppo ed aggiornamento degli stili, forme, modelli e decori tradizionali, già citati nell´articolo 4.2 del presente regolamento, intitolato "Stili e decori della ceramica Ligure". I ceramisti avvalendosi di ogni ampia libertà creativa operano per elevare continuamente la qualità della loro produzione, agendo in stretta collaborazione con le istituzioni preposte.

Art. 7 Riconoscimento
Le imprese che esercitano la lavorazione artigiana artistica tradizionale tipica di qualità del settore "Ceramica", individuata dalla Commissione Regionale per l´Artigianato (C.R.A.) ai sensi dell´articolo 50 comma 1 della legge n. 3 del 2 gennaio 2003, e descritta nel presente disciplinare, possono richiedere la licenza d´uso del marchio di origine e qualità presentando apposita istanza alla medesima C.R.A.. La C.R.A. avvalendosi di un apposito Organismo di Controllo, verificherà il possesso, da parte dei richiedenti dei requisiti per la concessione della licenza d´uso del marchio ed adotterà il provvedimento conseguente (art. 3 del Regolamento d´uso del marchio di origine e qualità). A seguito del rilascio della licenza d´uso del marchio l´impresa artigiana concessionaria dovrà sottoscrivere per accettazione incondizionata i contenuti normativi e prescrittivi del contratto di licenza e gli allegati: Disciplinare di Produzione e Codice Deontologico (art. 4 del Regolamento d´uso).

APPENDICE TECNICA

GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI

Maiolica
Terracotta ad impasto poroso e colorato dalle impurità naturali, rivestita con smalto stannifero. Si distingue una produzione di età medioevale, dalla maiolica vera e propria di età rinascimentale tecnologicamente più evoluta.

Terraglia
Ceramica con impasto bianco poroso, costituito da una miscela di caolino, feldspato o calcare, cotta sotto il punto di compattazione.

Porcellana
Ceramica con impasto bianco e compatto a base di caolino e feldspato, cotto a temperatura molto alta (1200°-1400°). "Alla porcellana": maiolica decorata in bianco-blu alla maniera orientale.

Grés
Ceramica caratterizzata da un impasto colorato e compatto, ottenuto usando argille con un basso punto di fusione.

Grande fuoco
Cottura ad alta temperatura (900°) delle decorazioni dipinte con colori non fusibili su coperte o smalti crudi.

Piccolo fuoco
Cottura a bassa temperatura (700°) usata per le decorazioni con colori fusibili su biscotto o su smalto e coperte cotte (terzo fuoco).

Smalto
Rivestimento vetroso completamente opacizzato con biossido di stagno (attualmente con zirconio). Smaltate si chiamano le ceramiche che presentano tale rivestimento, bianco o colorato, con o senza decorazioni dipinte.

N.B. Le definizioni inserite nel glossario sono state tratte dal seguente sito Internet:
www.comune.albisola-superiore.sv.it, la fonte del materiale presente su questo sito deriva da:
"ARRIGO CAMEIRANA: Antica Maiolica Savonese - Collezione Principe Arimberto Boncompagni Ludovisi. Pubblicazione realizzata in occasione della mostra organizzata dal Comune di Savona - Assessorato alla pubblica istruzione e cultura, anno 1990".

pag. 1 | pag. 2 | pag. 3

 

ADW homepage
Informativa cookie
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni